- Associazione Ohibò -

Loading Events

« All Events

  • This event has passed.

INRI Night – Milano Music Week

November 21 @ 6:30 pm - November 22 @ 2:00 pm

INRI NIGHT
Milano Music Week

📣​ ​​live show:
Kaufman
I’m not a blonde
MAKAI
Diva
Elso
Sylvia

🎧 afterparty dj set:
Lemandorle
Matthew S

21 NOVEMBRE 2017
Circolo Ohibò – Milano
Via Brembo, ang. Via Benaco, 1 (Milano)

💈 Apertura porte ore 18:30
​💲Ingresso gratuito + tess. ARCI

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

​◇​ ​​LIVE​ ◇​

ϟ KAUFMAN (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/kaufmanband/

I Kaufman sono Lorenzo Lombardi, Alessandro Micheli, Matteo Cozza, Simone Gelmini. Diversissimi tra loro ma uniti (anche) dall’amore per gli Smiths e la pizza con le patatine fritte. Prendono il nome da Andy Kaufman, comico surreale e stralunato a cui è dedicata la canzone Man On The Moon dei REM e il film dal titolo omonimo.

Dopo cambi di formazione, i Kaufman attuali escono nel 2014 con il disco Le Tempeste Che Abbiamo (Irma Records) prodotto da Alessandro Raina. Nel corso del tour del disco vengono premiati da Keepon come una delle 5 migliori rivelazioni live dell’anno.

Ascolta: https://youtu.be/jRfEnvxg8yw

ϟ I’M NOT A BLONDE (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/Imnotablondeband/

I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie) sono Chiara “Oakland” Castello e Camilla Matley. Polistrumentiste e compositrici, dopo aver pubblicato a cavallo del 2014 e 2015 i loro primi 3 EP hanno deciso di racchiuderli in un disco che possa introdurre questo specialissimo duo femminile nel cui sangue scorre una sorta di art-sinth-pop-electro-punk che ha conquistato il pubblico grazie al suo essere decisamente immediato quanto raffinato e, soprattutto, cosa più unica che rara, originale.

Camilla e Chiara hanno le idee chiare, dal look alla musica, dal sound alle esibizioni dal vivo, hanno creato un marchio di fabbrica che le rende immediatamente riconoscibili. Il look grazie alle magliette bicolori disegnate dallo stilista Andrea Incontri, al sound, un giocoso, ironico electro-pop che richiama le più disparate influenze: dai ritmi e synth degli anni ’80 alle chitarre e voci dal sapore punk anni ’90, per un risultato sempre originale e mai ripetitivo che richiama i mondi di Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e più recentemente Tune-Yards. I brani si basano su strutture semplici che si sovrappongono in un crescendo di stratificazioni sonore, con il concetto di loop come fulcro. Negli EP così come nei live gli strumenti vengono suonati, campionati e rimandati, mentre la voce diventa il centro della sperimentazione fino a trasformarsi in altri strumenti: un basso, una percussione, dei fiati, o anche ulteriori voci effettate e mascherate.

Oltre ai brani degli EP, tra cui “IF” il cui video ha fatto bella mostra di se sui socials (RedBull TV) e soprattutto di MTV dove è stato programmato per diverso tempo, il disco si completa di una divertita versione di “Summer On A Solitary Beach” di Franco Battiato rivista e rimodellata in collaborazione con Sara Velardo e tre ottimi remixes fatti da Kole Laca (del teatro degli Orrori), Green Cable e soprattutto la nuova stella dell’electronica italiana Yakamoto Kotzuga.

I’m Not A Blonde hanno aperto i concerti di Merchandise a Milano e di Olivia Louvel al Cassero di Bologna, e sono state protagoniste della sfilata per la collezione uomo A/I 2016 di Andrea Incontri a “Pitti Uomo” (Palazzo Corsini, FI) curandone la colonna sonora live. Più recentemente il duo ha preso parte alla rassegna SundayPark organizzata da elita Milano al Teatro Franco Parenti, al Lilith Festival di Genova, alla rassegna culturale ideata da Vittorio Cosma a Comerio (VA) Microcosmi, alla prima edizione di Diz Festival a Milano con i Mouse on Mars, al SotAlaZopa Festival in apertura ai Verdena e al Milano Film Festival 2015, chiudendo l’anno in bellezza in apertura ai Bluvertigo al Fabrique di Milano per il party natalizio della rivista Onstage.

Ascolta: https://youtu.be/XxWeEa55WkQ

ϟ MAKAI (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/MAKAISPACE

MAKAI è il moniker dietro cui si nasconde Dario Tatoli, producer, sound designer e polistrumentista, già nei Flowers or Razorwire (keats collective USA/Bizarre love triangles ITA). MAKAI è un processo in divenire, oggi perennemente in bilico tra l’elettronica nordica e il songwriting più intimista e mediterraneo, in un processo compositivo fatto di tagli e revisioni, riscritture e sovraincisioni, ripensamenti e labor limae continuo; un vortice di dicotomie irrisolte e irrisolvibili, alla ricerca di una perfezione che è un sogno e che sta dentro le palette dei suoni e la stretta griglia della forma canzone.

Ascolta: https://youtu.be/T8YaVRBIHbM

ϟ DIVA (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/ciaodiva

I Diva nascono dall’incontro tra Davide Golin, autore e cantante vicentino ora di stanza a Milano, e il chitarrista padovano Andrea Novello.
Nati come tribute band delle signore della canzone (Mina, Patty Pravo, Rettore, ecc.), ben presto i Diva hanno cominciato a produrre materiale originale con testi e musiche a firma di Golin: un mix di musica leggera italiana, brit-pop, new wave, indie e disco.
I testi parlano di soubrette della TV e adolescenza infinita, amore e provincia, sesso e parrocchia, trucco e parrucco, costume e società, il tutto immerso in un gioco continuo di rimandi e citazioni pop di ieri e oggi.

Nel 2011, con il loro primo singolo autoprodotto Il Paradiso su Retequattro, da perfetti sconosciuti i Diva sono finiti dritti nella Hotlist del mese della rivista Rolling Stone insieme a nomi come Beastie Boys, Blur, Guns’n’Roses, Santigold collezionando recensioni positive e entusiastiche da parte delle più toste webzine italiane: un lavoro che è rimasto un gioiello nascosto della scena indipendente italiana fino all’incontro con l’etichetta INRI che ha scelto di riproporlo al grande pubblico in una nuova versione dai suoni ancora più catchy grazie alla co-produzione e al missaggio di Ivan A. Rossi, dando vita a un filone di riscoperta dei tesori perduti della più recente discografia italiana, brani che meritano di diritto un posto nelle più ascoltate playlist.

Last but not least: una più precisa focalizzazione dell’immaginario dei Diva si può ritrovare nel libro d’esordio di Golin: Pablito mon amour (Ed.No Reply), rutilante romanzo di formazione a sfondo sportivo che racconta l’Italia tra gli anni ’70 e ’80, scelto da Sportweek della Gazzetta dello Sport tra i quattro romanzi imperdibili del 2011.

Ascolta: https://youtu.be/4cbXRm43PWc

ϟ ELSO (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/elsocomputerband/

Elso è il nuovo percorso di Luca Cascella, nato a Genova nel 1989.
Tutto ha inizio dopo la scomparsa del nonno, il vero Elso.

È un modo per non dimenticarsi mai di lui, per ricordare tutti i suoi insegnamenti, per non dimenticare le proprie origini, i valori importanti della vita.
Lo fa mischiando sangue ed elettronica, merda e amore, pop ed ansia, luci a led, arduino e tantissimi watt.

Ascolta: https://youtu.be/qmDyaffr8X0

ϟ SYLVIA (IT, INRI) ϟ

Nasco in un paesino di provincia. Cresco come fotografa ma con una passione incredibile per la musica. La ascolto tutta. Schubert, Stone Throw, Fugazi, Lucio Dalla… Nel 2012 pubblico per gioco un ep “Musica da camera” che diventa disco del giorno su Rockit e dal quale viene estratto un singolo usato come colonna sonora per la campagna pubblicitaria Malloni, girata da Elisa Fuksas. Sono passati 3 anni e in questo tempo sono successe tante, tantissime cose, che mi sono sentita in obbligo di scrivere ed interpretare. Ad accompagnarmi in questo viaggio ci sono Francesco Fabris, che ne esegue mixing e produzione, e Sandro Mussida (coproduttore). Il mastering lo fa Jo Ferlinga (Aucan). A giugno 2015 esce il mio primo singolo in anteprima per Rolling Stone.

Ascolta: https://youtu.be/O4p54F7PboU

​​◇​ ​ AFTERPARTY DJ SET ​ ​◇​​

ϟ LEMANDORLE (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/lemandorleofficial/

Il nome Lemandorle è sbucato dal nulla l’estate del 2016 quando il loro singolo d’esordio “Le Ragazze” è entrata prepotentemente in rotazione su Radio Deejay e Radio 105.
Oltre ai network radiofonici si sono accorti di loro quotidiani nazionali come Repubblica, emittenti televisive come Vh1 ed MTV sino a fare capolino alla Rai sul Tg3.

Di recente, con il secondo singolo “Ti amo il venerdì sera”, hanno conquistato la copertina della playlist “Indie Italia” di Spotify.
I due producer con la barba mettono in scena un universo sonoro che gioca con la contaminazione di influenze provenienti dall’ascolto ossessivo di musica, dalla visione compulsiva di serie tv e dal flusso colorato delle bacheche di Pinterest.
Reduci da un tour estivo che li ha visti in giro per tutta l’Italia, eccoli con “San Junipero”, il brano che anticipa il loro primo album in uscita a inizio 2018.
Un tuffo negli anni ottanta, che cita Carver e Black Mirror, e che di fatto è un omaggio malinconico ai giorni perduti

ϟ MATTHEW S (IT, INRI) ϟ
https://www.facebook.com/OFFICIALMATTHEWS

Matthew S è un giovane producer originario della provincia di Vicenza. I primi approcci con la musica elettronica li ha nel 2006 con la release del suo primo EP, successivamente altri progetti sono stati rilasciati su varie label. La scelta di focalizzarsi sulla musica elettronica è data dal poter accostare qualsiasi genere musicale ad essa. Le prime performance con Ableton sono iniziate campionando suoni di vario tipo per poi avere una vera e propria libreria di risonanze originali e autoprodotte, affiancando il tutto a vari controller mappati ad hoc per la riproduzione, come l’ Ableton Push e il Livid Ds1. Attualmente Matthew S è docente di produzione in Live Ableton e Live Set presso l’Istituto Musicale Veneto di Thiene. Come sound designer ha collaborato con diverse web magazines, come l’Espresso e thIS. Nel 2015 ha prodotto il primo album sperimentale in collaborazione con Von Felthen, fashion designer, dal titolo “Call Me By Your Name”. Si tratta di un mix di suoni trasversali e manipolati, in bilico tra sinuosi ritmi electro e suadenti atmosfere ambient music. Grazie alla sua originalità è stato selezionato da MTV come Best New Generation 2015 aggiudicandosi il titolo agli MTV Digital Days dello scorso settembre

dalle 18:30

​🔥 TOSTÒ, la nuova toasteria di Ohibò
Menù: https://goo.gl/NYyjFH
Prenotazioni: prenotazioni@associazioneohibo.it

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

Details

Start:
November 21 @ 6:30 pm
End:
November 22 @ 2:00 pm
Website:
https://www.facebook.com/events/178881032686339/

Organizer

Ohibò
Email:
info@associazioneohibo.it
Website:
https://www.facebook.com/ohibo.kasba/

Venue

Ohibò
Via Brembo, ang. Via Benaco, 1
Milano, Italy
+ Google Map
Phone:
331 80 50 663