PROGRAMMAZIONE TEATRALE 2013-14

PROGRAMMAZIONE TEATRALE 2013-14

Orari degli spettacoli
Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 20:30
Scarica la programmazione teatrale in formato pdf

OTTOBRE 2013

DOMENICA 6 OTTOBRE
Concerto d’inagurazione stagione teatrale 2013/14 “Petite Orchestre”
Domenica 6 ottobre si inaugura la variopinta STAGIONE TEATRALE 2013/14 dell’Ohibò
Per farvela conoscere abbiamo pensato ad un evento unico, tutto per voi.
Alle 19.30 Aperetrò, L’aperitivo Proibizionista ,un aperitivo dai sapori d’un tempo, in stile anni 20′/30′ che vi accompagnerà ogni domenica dalle 19 per tutta la stagione teatrale
Alle 21.00 Il grande concerto dal vivo della “Petite Orchestre”. Una piccola orchestra e un trio vocale, le Triplettes, in un viaggio a ritroso nel tempo. Siamo ai primi del Novecento: le vicende della musica sʼintrecciano con quelle del café chantant, del tabarin, con la nascita del cinema e della radio. Sul palco, in una frizzante evocazione delle atmosfere dʼantan, le vocalist si alternano in trio, in duetto o a voci sole. Impreziosito da brevi racconti e passi di danza, ogni concerto diventa una passeggiata poetica tra le melodie del Trio Lescano e del Quartetto Cetra, la chanson di Parigi, il song di Berlino, i ritmi di Cuba, lo swing afroamericano: polvere di stelle con un pizzico di jazz…


DOMENICA 13 OTTOBRE
“Poesie d’amore per donne ubriache”
di Daniela Schiavone

Un viaggio esistenziale nell’educazione erotico/sentimentale di un ragazzo di provincia
Poesia e musica montate in parallelo e in successione con naturalezza, per associazione o per contrasto, per contiguità o per contraddizione.
Poesie: Alberto Calligaris
Regia e drammaturgia musicale: Daniela Schiavone
Con: Alessandro Arcodia, attore e cantante
Sara Piolanti, cantante e chitarrista


DOMENICA 20 OTTOBRE
“Appunti per la rivoluzione”
di e con Beppe Casales
una co-produzione della Compagnia Via e Radio Sherwood

L’incontro del teatro di narrazione più classico e la stand-up comedy americana.

L’esigenza è quella di raccontare gli aspetti più perversi della nostra società.
Il consumo fine a sé stesso che sostituisce le relazioni personali, la paura del contatto, la paura come unico denominatore comune della nostra società.
Nessuna scenografia, niente trucchi.
Solo la forza delle parole che raccontano il presente nella maniera più sincera possibile.


DOMENICA 27 OTTOBRE
“Variegato all’amore”
di Andrea Tibaldi – CompagniaVerandaRabbit

L’Amore.
Ancora una volta il tema principale di un varietà che annaspa tragicamente nel tentativo di far rivivere i fasti di un tempo.
con : Monica Bonomi, Federica Bognetti, Lara Guidetti,
Patrizio Belloli, Andrea Tibaldi
Al piano Andrea Parazzoli
Progetto e regia di Andrea Tibaldi

NOVEMBRE 2013

DOMENICA 10 NOVEMBRE
“Delirium Vitae” La repubblica del ‘Le faremo sapere’”
compagnia Raum Traum

Una sorta di moderno “Aspettando Godot”, in cui due uomini di due differenti generazioni si ritrovano ad attendere il proprio turno allʼinterno di una agenzia per il lavoro interinale.
Delirium Vitae, tra precariato e flessibilità il ritratto di un’Italia che non si arrende.
La repubblica del le faremo sapere.
Delirium Vitae, quando la precarietà incanta. E fa sorridere…
Di e con : Michele Vargiu
Giulio Federico Janni


DOMENICA 17 NOVEMBRE
“Buckley, l’ultima elegia”
compagnia Artinbau

Spettacolo Teatrale intorno alla vita di Tim e Jeff Buckley, tante piccole parole e note musicali delicate ricamano un’ultima imponente elegia tra un padre ed un fglio.
con : Luca Malinverni , Mauro Vaccari – Giorgio Tenneriello , Davide Franchini.

“Buckley, l’ultima elegia” è una delicata indagine nell’intimità di un rapporto esile e quasi mai materializzato e nell’universalità di un’arte intrisa di oscuro maledettissimo e luminose architetture creative, dove ogni scelta è stata pagata a caro prezzo.


DOMENICA 24 NOVEMBRE
“The Loser”
di Tristano Testa

Spettacolo Comico Demenziale Surrealista.
La storia di un solitario impiegato dell’ufficio filatelico delle poste,giunto all’età della pensione.
Non ha amici, non si è mai sposato, la sua unica inseparabile compagna di vita è la sua radio.
Di e con Matteo Galbusera
Regia Adrian Schvarzstein
Coproduzione MirabiliaFestival&FestinaLente

DICEMBRE 2013

DOMENICA 1 DICEMBRE
“Chi ruba un piede è fortunato in amore”
di Dario Fo, compagnia Lyra Teatro

Avere 52 anni e non sentirli. Scritto e allestito al Teatro Odeon di Milano nel 1961, “Chi ruba un piede è fortunato in amore” mantiene intatta tutta la sua freschezza e la sua ilarità a distanza di oltre mezzo secolo. Mescolando il mito di Apollo e Dafne con un fatto di cronaca dell’epoca, Fo costruisce una trama basata su inganni, scambi di persona e travestimenti, in un meccanismo drammaturgico complesso e avvincente, ricco di giocose trovate comiche.
Regia di Laura Tanzi, con: Claudio Coco, Ana Gárate, Ambra Leonardi, Yasmine Mamprin, Claudio Nicolai, Demetrio Triglia, Daniele Zighetti


DOMENICA 15 DICEMBRE
“Amy&Blake concerto per le ultime parole d’amore”
Alice Conti e Davide Franchini

L’ultimo tragicomico concerto fisico di un’icona planetaria dello sfascio e di un talento musicale ineguagliato.
Amy Winehouse a dispetto del suo ingombrante e scompigliato personaggio è autrice di tutti i testi delle sue canzoni, un racconto ironico e spietato delle sue disavventure troppo umane.
Ideazione e drammaturgia originale: Alice Conti, Chiara Zingariello
con: Alice Conti, Davide Franchini

GENNAIO 2014

DOMENICA 12 GENNAIO
“Accabadora”
compagnia Mamadiaki Theater Ensemble

Lo spettacolo è tratto dal romanzo “Accabadora” di Michela Murgia, vincitore del premio Campiello 2010.
L’Accabadora, come vuole la tradizione, è colei che accompagna alla morte coloro che la desiderano ma che per qualche motivo restano aggrappati alla vita.
In questo senso viene definita l”ultima madre.”
In sintesi il romanzo e lo spettacolo pongono l’attenzione su una tradizione arcaica che è sempre stata oggetto di grandi controversie soprattutto da quando l’eutanasia è stata sancita come pratica illegale.
Con: MariaRosa Criniti, Dario Del Vecchio, Giulia Lombezzi, Fabrizio Rocchi, Silvia Tinti.


DOMENICA 19 GENNAIO
“Coppia aperta quasi spalancata”
di Dario Fo, compagnia dei Cardini

La più rappresentata fra le opere di Dario Fo e Franca Rame,
un atto unico dalla forte comicità e ironia che mette a nudo le dinamiche delle relazioni sentimentali in un contesto grottesco ma mai inverosimile.
Un dipinto sempre attuale di incomunicabilità nel quale rancori e rivincite mettono in moto un carosello di eventi dai quali nè uomo nè donna usciranno a testa alta, vittime dei loro stessi desideri.
Con : Lisa Moras e Michele Vargiu
Regia : Lisa Moras


DOMENICA 26 GENNAIO
“…viene il mattino Azzurro – per Aspera ad Astra”
compagnia Diaphanès Teatro

Lo spettacolo tratta delle persone sregolate che avvertono la vita in modo magmatico, che si ribellano, che amano in modo sgangherato e che, pur essendo state trattate violentemente, riescono a ricomporre i cocci della vita e a concepire la propria rinascita. Definire la pazzia è molto difficile: si apre uno spazio immenso delimitato dalla sofferenza e dalla furia.
Con : Tiziana Tricarico e Simone Lampis
Luci di: Marcello D’Agostino
Regia di: Mario Barzaghi

FEBBRAIO 2014

DOMENICA 2 FEBBRAIO
“Ricchi di cosa, poveri di cosa? Burkina Faso, Senegal, Italia”
di Livia Grossi

Reading tra giornalismo, fotografia e musica. Nato dal reportage “Il TEATRO DELLE ORIGINI-indagine sulla funzione sociale del teatro”, realizzato in Burkina Faso con il fotografo Emiliano Boga, il percorso prosegue con “RICCHI DI COSA, POVERI DI COSA?”.
Un viaggio tra Italia, Burkina Faso e Senegal per parlare di teatro ed emigrazione, in tempo di crisi, tra video, interviste e musica.
testo e voce : Livia Grossi – giornalista del Corriere della sera
foto e video : Emiliano Boga, musica : Jali Omar Suso, scrittura scenica : Emanuela Villagrossi, video editing : Elisabetta Francia


DOMENICA 9 FEBBRAIO
Group Therapy
Compagnia Equivochi

Tratto dall’esilarante commedia Di Christopher Durang, Group Therapy è una situation comedy made in Usa, di quegli anni ’80 e che di questo genere ha visto la consacrazione.
Group Therapy metterà a nudo, con terribile leggerezza, le inconciliabili solitudini dei suoi personaggi e le loro ansie legate al tragico bisogno di accettarsi e amarsi e, allo stesso tempo, l’invalidante paura a farlo.

Di e con: Silvano Bregante e Donatello Iacullo


DOMENICA 16 FEBBRAIO
“Spell your Name, Mr. Brecht!”
compagnia La Dual Band

Una serata di cabaret, una cavalcata musicale di viaggi, fughe e destini incrociati. Lo spettacolo racconta affari privati e percorsi artistici del signor Brecht; le sue risposte agli inquirenti della commissione McCarthy innescano una sorta di flashback da cui nascono le canzoni e le situazioni della storia teatrale e umana del drammaturgo e della sua epoca. Ideato da: Mario Borciani e Anna Zapparoli
Con: Anna Zapparoli Benedetta Borciani, Beniamino Borciani, Beatrice Palumbo
Pianoforte: Mario Borciani
Batteria: Carlo Battisti


DOMENICA 23 FEBBRAIO
“Dea Notte – Domani è un’altra notte”
compagnia Aparte

Lo spettacolo racconta le storie della notte, storie che usano la Luna come unica fonte di vita. Trasforma il palcoscenico in un marciapiede e il pubblico dalla platea si ritrova in mezzo alla strada dalla quale giungono  un elegante viaggiatore, il signor Bastiano C e Dolceamara. Un viaggio dall’immagine surreale, in una realtà che spesso si manifesta irrazionale.
di e con : Alessandro Girami
regia : Gianluca Di Lauro
scenografia : Alessandro Girami
costumi : Alessia Bussini

MARZO 2014

DOMENICA 9 MARZO
“Monologhi del caxxo”
compagnia BabyGang

I monologhi della vagina di Eve Ensler ha fatto il giro del mondo; parlare della vagina era un modo per parlare della sfera femminile, rompendo determinate barriere, colmandone altre. Molti anni dopo il debutto a Off|Broadway nel ’96, alcune attrici italiane famose hanno portato nei palcoscenici d’Italia quest’avventura, dando voce e corpo a certi tabù o meglio a certe certezze che si dimostrano invece essere sacre lacune segrete, persino alle donne. Attraverso la voce femminile, in uno spettacolo che nella forma prende spunto dal cabaret, l’avanspettacolo e la satira politica, il pene acquisisce altri significati per rivelare con ironia la sua vera forza oggi.
Di e con : Carolina De La Calle Casanova e Valentina Scuderi – Regia : Lucia Vasini


DOMENICA 16 MARZO
“Il sole tramonta dopo le 22″
di Donatello Iacullo

Tratto dal romanzo “Le Notti Bianche” di Fedor Dostoevskij lo spettacolo, ambientato negli anni ’50, parla di una storia vissuta da due sconosciuti, poi amici, poi forse amanti.
Tra note di incantevole romanticismo dell’ epoca, ballate da capogiro e il fascino di una seduzione genuina si racconteranno quattro giorni intensi di vita, amore e scoperta in una fredda Pietroburgo.
Paura e desiderio ancora una volta a confronto per un solo obbiettivo.

La libertà di amare o essere amati.


DOMENICA 23 MARZO
“Orlandu incatenatu”
compagnia Rodomonte

Le vicende di personaggi più o meno secondari, che come satelliti ruotano attorno ai protagonisti dell’Orlando Furioso.
Il taglio contemporaneo, fresco, movimentato e a volte comico di questi “spaccati”, rende fruibile l’opera dell’Ariosto anche ai più profani. L’epica entra nella quotidianità e la quotidianità entra nell’epica, in un lavoro che riesce a mostrare l’umanità di grandi cavalieri ed inarrivabili principesse. La caratteristica itinerante dello spettacolo non abbandona mai gli spettatori a loro stessi, ma continua ad accompagnarli e spostarli in ogni senso: all’interno dell’intreccio, per opera dei personaggi e degli eventi.
di e con : Fabrizio Bianchi, Matteo De Blasio, Francesco Errico, Paola Galassi, Lidia Piraino, Natalia Sangiorgio e Daniele Turconi


DOMENICA 30 MARZO
“Ay , Carmela” tratto dall’omonimo testo di J. S. Sinisterra
compagnia Zero Comma Zero Uno

Un testo teatrale che narra le vicende di una coppia di artisti, Carmela e Paolino, che lavorano, durante la guerra civile spagnola, portando in giro modesti spettacoli di varieté.
La città è stata conquistata dall’esercito franchista e la coppia di artisti viene catturata…
Gli oggetti vengono riesumati e tornano in vita con lo svolgersi della vicenda, ed ecco che la morte diventa vita: rivediamo i numeri che i due artisti hanno messo in scena davanti al tenente, le sensazioni e gli eventi di quel giorno in piena guerra.
Con : Federica D’Angelo e Daniele Pennati – regia di : Daniela Arrigoni – luci : Martino Minzoni

APRILE 2014

DOMENICA 6 APRILE
“Dire, clikkare, chattare, lettera e testamento”
compagnia Libra Lab

Con : Elena Parretti e Serena Facchini

Uno spettacolo che indaga il tema della comunicazione.

Delle relazioni umane e dei rapporti che intrecciamo quotidianamente con gli altri.
Attraverso un percorso che va dal nostro passato “analogico” fino ad un presente “digitale” e forse troppo invadente persino per quell’animale sociale quale è l’uomo.


DOMENICA 13 APRILE
HTG/QUATER:

Diario di un’ape operaia

di Giulia Lombezzi

con Giulia Lombezzi e Wolfgang Amadeus Mozart

con la collaborazione artistica e vocale di:
Claudio Gay e Daniele Lampasona


DOMENICA 27 APRILE
“Non è un paese per giovani”
compagnia della Vecchia

Con: Claudio Montella – Pier Paolo D’Alessandro – Elisa Pastore – Vlad Eremia Scolari

La Compagnia della Vecchia torna, per parlare ancora una volta di dove sta andando questo paese. Un padre dittatore, un servo doppiogiochista, un panettiere rumeno e una ragazza sull’orlo della crisi di nervi sono i protagonisti di una commedia delirante che si serve di nuovo dei trucchi e artifici della Commedia dell’Arte. In un paese ossessionato dal cibo e dai guadagni facili, riusciranno due giovani innamorati a coronare il loro sogno? O scopriranno che il loro sogno non è poi granché?